casaallegra1
Pronta alla ripartenza dopo l’emergenza e a confermare le prerogative de gli anni migliori
Gli operatori, casaallegra2 anche culturali, della Riviera friulana non hanno …abbandonato il pezzo. Stanno rispettando le disposizioni, alcuni ancor da prima dei Decreti più restrittivi nel rispetto della clientela e della qualità del servizio. E stanno utilizzando il tempo rimasto libero in conseguenza degli eventi per studiare nuove proposte e soluzioni per ottimizzare la qualità dell’accoglienza nelle terre rivierasche e nelle località turistiche. Per poter mettere ancoro meglio a disposizione di tutti, in particolare dei ricercatori delle proposte di pregio, il massimo della loro professionalità. E strutture ‘tirate a lucido’ per mettere in piena luce le potenzialità dell’area. E poter ripartire con casaallegra3un accresciuto desiderio di raggiungere i traguardi più ambiti che coincidono con le attese degli ospiti più attenti. Come Giovanni Toniatti Giacometti, artista viticoltore e appassionato delle terre rivierasche. Ma anche di equitazione. La suggestiva location di Casa Allegra, a Bevazzana di Latisana, alla fine dell’emergenza ritornerà a proporre agli appassionati dei paesaggi rivieraschi, ai visitatori del turismo lento, ai desiderosi dei sapori e del gusto del territorio occasioni di arricchimento culturale, e di intrattenimento.
Latisana: soggicasaallegra4ornare in un contesto bucolico scegliendo tra l’equitazione e le escursioni nell’area
Casa Allegra dispone delle attrattive per chi vuole rimanere a contatto con la natura a poca distanza dal mare
Accanto all’allevamento dei trottatori spesso scelto per convention e degustazioni
Un’atmosfera bucolica, ovattata dai murales e dai quadri che adornano gli interni come le aree rivolte verso l’esterno. Con l’obiettivo di far sentire gli ospiti immersi nell’ambiente naturale circostante, tipicamente rurale e rivierasco, arricchito dal placido brucare dei cavalli, e in lontananza dal passo ritmico dei trottatori. Sono diversi gli elementi di richiamo di Casa Allegra, agriturismo bed & breakfast di Bevazzana di Latisana. Un sito, che seppure a poche centinaia di metri dalla strada regionale a grande scorrimento 354, che collega Lignano alla Riviera Friulana, e a ridosso della ciclabile che sarà presto realizzata lungo la riva sinistra dell’argine del Tagliamento, vive un’atmosfera serena, protetta, a garanzia della privacy e della serenità dei visitatori. Infatti, dal lato dell’accesso via Volton rappresenta il margine rivolto verso il fiume Tagliamento, che scorre a poche decine di metri. Ma che non si intuisce se non per gli argini del fiume, poco distanti. Mente un’arginatura separa Casa Allegra dalla strada. Dall’altro lato, verso est, si apre la campagna che si si spinge fin verso la Litoranea veneta, il canale navigabile che collega la Laguna di Grado con quella di Venezia. Campagna, perfettamente curata ma dedicata all’uso prativo. Infatti, da quel lato si trova il circuito da allenamento per i trottatori che sono allevati nel compendio di Casa Allegra. Ma che non interferiscono con gli ospiti se non perché arricchiscono l’aspetto agrest,e essendo liberi di pascolare fino a poche decine di metri dall’agriturismo. Trottatori, che hanno ottenuto ripetutamente grandi risultati nel mondo sportivo in diverse parti del mondo. Ma ritorniamo all’alloggio agrituristico e alla sua proposta. Casa Allegra, si annuncia a lato della strada, riparata dagli argini, con una botte di rovere illuminata che come un capitello di un ideale cancello reca l’insegna. Il cancello che garantisce sicurezza è nascosto oltre questo varco verso un mondo ideale. Che, man mano che ce ne avviciniamo, si concretizza. Una costruzione elegante, pensata come una villa di campagna. All’interno, il focolare ravviva le serate invernali come quelle più fresche. Mentre la cucina perfettamente attrezzata consente la preparazione di piatti tipici del territorio. Abbinati ai vini dell’azienda Toniatti Giacometti. Sono infatti di Giovanni i quadri che rafforzano l’ambiente interno. Sono suoi gli affreschi che trasformano le pareti esterne di Casa Allegra in una estemporanea esposizione all’aperto. Dove il ‘writer’ Toniatti Giacometti si è espresso ispirandosi ai colori di Van Gogh e ai paesaggisti più moderni, per rendere gli ospiti più attenti partecipi dell’ambiente circostante. Casa Allegra, assieme ai locali tradizionali dell’alloggio agrituristico, che evidentemente è privilegiato da ospiti, molti stranieri, che amano l’ippica e l’equitazione, dispone di un’ampia area esterna per convivi e incontri culturali. Che è quella con le pareti adornate dagli affreschi. Di un’altra area dedicata, all’interno, di una sala riunioni che si affaccia verso il focolare, e di una saletta per il relax e la lettura, nella quale è sistemato un biliardo. Il tutto per le serate a conclusione delle giornate dedicate all’equitazione. Ma anche, a scelta, alle escursioni in bicicletta, verso Lignano, il mare, oppure verso l’interno, la Riviera friulana e il Veneto orientale. Realtà tutte ricche di attrattive, perfettamente complementari tra loro.