CIBI E BEVANDE GENUINE A KM ZERO IMMERSI NELLA CAMPAGNA DI PARADISO
NELLA CASA NATALE DI ‘JACUN DAI GEIS’, UN SAGGIO FRIULANO DELL’800
Pocenia (UD), antico borgo rurale della Media pianura friulana, adagiato tra le acque di risorgive, sposa l’idea rivierasca con l’Agriturismo (a km zero) Locanda Fraccaroli. Domenico Fraccaroli ha infatti aderito all’Associazione culturale no profit La Riviera Friulana. Situata in località Paradiso, l’attività agrituristica è la sintesi di un’intensa attività di sviluppo del lavoro della campagna circostante. Nella frasca ricavata in un fabbricato rustico e contigua alla locanda vengono infatti serviti i prodotti dell’Azienda agricola Fraccaroli, che ha valorizzato in questi anni la produzione del riso, della cerealicoltura, dei vini, degli insaccati, e non solo. Dagli animali da cortile (avicoli) allevati in loco, ai bovini e suini cresciuti nell’azienda, ai prodotti vegetali, ai vini, tra i quali lo spumante, alla birra realizzata con il riso prodotto nei terreni circostanti: sono proposti a brevissima distanza dal luogo di lavorazione, nei locali agrituristici. Il ristorante è aperto nella casa natale di ‘Jacun dai zeis’ (in Friulano Giacomo dei cesti) un saggio friulano dell’800. La stessa mail di riferimento che Domenico predilige parla chiaro: risoparadiso1958@gmail.com . Indica che la risicoltura è stata rilanciata dai Fraccaroli, di origini veronesi, dopo l’acquisto dell’azienda avvenuto nel 1958. Quando il nonno dell’omonimo titolare Domenico, avviò a Paradiso la produzione di vini tra i quali il Tocai, ora Friulano, e il Refosco dal Peduncolo Rosso. E che è stata inizialmente l’attività di riferimento in loco. Nel 2002, nell’azienda di Lavagno (VR) il figlio Tiziano, padre di Domenico, allargò la gamma enologica ai vini pregiati di quell’area: Amarone, Ripasso, Valpolicella Superiore e Recioto. E alla risicoltura di pregio, a Pocenia, nel 2012, dopo che tale attività era stata abbandonata nell’intero Friuli Venezia Giulia da oltre mezzo secolo. Il riso prodotto oggi a Paradiso è il Vialone Nano, al quale dopo la raccolta viene lasciata intatta la pellicola esterna dei chicchi: il procedimento si chiama semilavorazione. Il che gli conferisce un colore leggermente ambrato. “Perché – spiega il nipote del fondatore, Domenico – essa contiene vitamine e sali minerali preziosi”. L’azienda agricola di Paradiso era conosciuta per il pregio delle produzioni fin dagli inizi del 1900. Oggi estesa su 220 ettari, ha contribuito in questi anni alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’ambiente rurale al quale l’area è vocata. A Paradiso di Pocenia, dove l’azienda è attiva nella suggestiva Villa Caratti, del 1800, che dà il nome alla etichetta dei vini DOC e IGT, e ove è aperta una frasca, i terreni si estendono anche su un pioppeto e un bosco planiziale. Che fanno da contorno agli allevamenti avicoli e suinicoli. Per gli appassionati di turismo naturalistico, accanto alle note attrattive rivierasche, a 3 km si incontra la palude Moretto, a 5 km la palude Selvote, a 4,5 km le sorgenti di Torsa.  Quindi, una sosta ristoratrice o il pernottamento al Ristorante Locanda Fraccaroli. Da dove ci si può muovere per la Riviera Friulana anche in bicicletta, a disposizione nell’azienda.
Carlo Morandini

RISTORANTE LOCANDA FRACCAROLI
Via Sant’Ermacora, 16
Tel.: 0039 0432 777242
Mail: risoparadiso1958@gmail.com
Sito: www.domenicofraccaroli.com

larivierafriulana®
NEWSLETTER
Associazione Culturale no profit
La Riviera Friulana
33054 LIGNANO SABBIADORO
www.larivierafriulana.it
Facebook: Riviera friulana