Acquisiti i domini www.rivierafriulana.eu e www.rivierafriulana.com

Molto intensa l’attività di divulgazione approfondimento condivisione in oltre tredici anni di attività

L’associazione culturale La Riviera friulana sta definendo un progetto di potenziamento della visibilità digitale del territorio considerato e delle sue realtà peculiari. L’obiettivo dell’associazione è infatti quello di valorizzare la cultura del territorio mettendo in luce tradizioni, specificità, tipicità, personaggi, protagonisti, siti di rilevanza destinati a caratterizzare l’area e a farla meglio conoscere e apprezzare. Un’area, nella quale si trovano le grandi realtà balneari adriatiche di Lignano Sabbiadoro e Grado, territori contigui come quello di San Michele al Tagliamento con Bibione, e Staranzano, con l0intero retroterra di riferimento che si sviluppa fino alla linea delle risorgive friulane. Nel quale insistono realtà di grande interesse storico, culturale, archeologico, paesaggistico, ambientale, etnico, enogastronomico. Da Aquileia, la terza città dell’Impero romano, a Palmanova, città fortezza stellata, a Passariano con la Villa Manin che ospitò Napoleone Bonaparte e la consorte Paolina, alle terre di risorgiva, alle lagune di Marano e di Grado, a Marano Lagunare, città della pesca friulana di parlata veneta, alle terre vitate, dalle aree golenali del Tagliamento, ai terreni sabbiosi e sapidi, a quelli argillosi, ghiaiosi, che consentono oggi di realizzare premiati nei più prestigiosi concorsi internazionali, alle produzioni particolari di pregio, dall’asparago bianco, allo zafferano, alle pesche, all’orzo, agli allevamenti cunicoli con metodi naturali per produzioni da gourmet agli allevamenti ittici leader in Europa. Ricchezze collegate, unite, raccordate, da percorsi ciclistici, navigabili, pedonali, che rendono l’intera realtà rivierasca, i poli balneari e il retroterra che ne è complementare, uno dei sistemi più attrattivi del bacino del Mediterraneo, a poca distanza dai potenziali visitatori dell’area alpina, d’oltralpe, dell’area balcanica e non solo. In questi anni l’Associazione ha alternato sviluppato un’azione capillare di ricerca, approfondimento, valorizzazione delle eccellenze e delle peculiarità. Associando attività vitivinicole di pregio, di produzioni agroalimentari, della ristorazione e del gusto, ma anche locali e realtà di servizi a favore dei visitatori, nei settori dei traporti nautici e della nautica, e i Comuni dell’area rivierasca, primo tra tutti Lignano Sabbiadoro. Con i quali abbiamo avviato forme di collaborazione che ci hanno consentito di organizzare convegni, tavole rotonde, talk show, degustazioni, corsi di formazione, eventi, premi giornalistici, manifestazioni, raduni di auto e moto d’epoca, per rafforzare la ricerca e scavare a fondo nelle radici del territorio e delle sue carature. Per radicare una cultura del territorio che in precedenza era rimasta sotto profilo. Ideando e producendo monografie sugli aspetti caratterizzanti dell’area, legati all’ambiente, alla storia, all’enogastronomia, al mondo dell’acqua, alle principali attività possibili nell’area, brochure e pubblicazioni sulle eccellenze dell’enogastronomia e del gusto. Identificando le realtà di pregio dell’area. E facendole conoscere attraverso i media locali, regionali, nazionali, internazionali, radio televisivi, della carta stampata, del web. In trasmissioni radiofoniche e televisive di grande diffusione. Ma anche nelle principali fiere e rassegne del turismo, dell’enologia ed enogastronomia, dell’economia, della nautica, in Italia e all’estero, e perfino a EXPO2015 a Milano. Nonchè mediante il portale www.larivierafriulana.it e i social Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, Youtube. Un’azione che ha goduto del sostegno della Regione FVG, di PromoturismoFVG, dell’ERSA, della Provincia di Udine, della Camera di commercio di Udine, di istituti di credito. Il potenziamento dell’attività dell’Associazione culturale La Riviera Friulana si svilupperà con il rinnovo del portale, per renderlo meglio confacente e compatibile con le necessità e le tecnologie più avanzate. Nel frattempo, abbiamo provveduto a potenziare l’accessibilità del sito, acquisendo definitivamente i domini www.rivierafriulana.it ; www.rivierafriulana.com ; www.rivierafriulana.eu ; www.larivierafriulana.it .

Carlo Morandini