fotodalfornomorandiniridIL MENU’ ‘AI TRE CANAI’ INTERAMENTE DEDICATO AI MOLLUSCHI ADRIATICI

Serata delle ‘cape’ a Marano Lagunare (UD) venerdì 21 dicembre. Il successo della prima serata,
venerdì scorso, ha indotto o chef Giorgio Dal Forno, de ristorante Ai tre canai, a bissare l’evento sfidando le ritrosie delle profezie legate alla giornata. Protagonisti dell’evento-degustazione saranno i molluschi. O ‘cape’ in parlata maranese, e in veneto. Abbinate ai vini dell’Azienda agricola Gigante, di Corno di Rosazzo (UD). Dal Forno, che è Capo della Compagnia del bisato, la confraternita enogastronomica maranese che propugna la valorizzazione delle tradizioni e delle peculiarità locali, di recente aveva proposto ai gourmet un altro evento degustativo, interamente dedicato alle ‘canoce’. Per approntare il menù delle due serate aveva utilizzato oltre duemila ‘canoce’. Il menù di venerdì prevede innanzitutto: spiedino di cozze e canestrelli pastellati con carciofi; patata novella ripiena di crema di fagioli e vongole veraci; finto gnocco di fasolari e patate. Quindi il Gran piatto delle conchiglie: capasanta, fasolari e cozze gratinate; ‘peverasse’ (vongole) alla maranese; ‘cape de fero’ (cappelunghe raccolte a mano) con pancetta; cappelunghe ai ferri. Poi risotto con le ‘peverasse’ e radicchio di Treviso. E ancora: cappesante e canestrelli in granella di noci su crema di topinambur.

 

 

larivierafriulana®

NEWSLETTER

Reg.ne al Tribunale di Udine

Associazione Culturale no profit

La Riviera Friulana

33054 LIGNANO SABBIADORO

Tel. 0039 335 370816

www.larivierafriulana.it

Mail: info@larivierafriulana.it

Facebook: Riviera friulana ;    Comunità di offerta riviera friulana

 

 

 

 

Serata delle ‘cape’ a Marano Lagunare (UD) venerdì 21 dicembre. Il successo della prima serata, venerdì scorso, ha indotto o chef Giorgio Dal Forno, de ristorante Ai tre canai, a bissare l’evento sfidando le ritrosie delle profezie legate alla giornata. Protagonisti dell’evento-degustazione saranno i molluschi. O ‘cape’ in parlata maranese, e in veneto. Abbinate ai vini dell’Azienda agricola Gigante, di Corno di Rosazzo (UD). Dal Forno, che è Capo della Compagnia del bisato, la confraternita enogastronomica maranese che propugna la valorizzazione delle tradizioni e delle peculiarità locali, di recente aveva proposto ai gourmet un altro evento degustativo, interamente dedicato alle ‘canoce’. Per approntare il menù delle due serate aveva utilizzato oltre duemila ‘canoce’. Il menù di venerdì prevede innanzitutto: spiedino di cozze e canestrelli pastellati con carciofi; patata novella ripiena di crema di fagioli e vongole veraci; finto gnocco di fasolari e patate. Quindi il Gran piatto delle conchiglie: capasanta, fasolari e cozze gratinate; ‘peverasse’ (vongole) alla maranese; ‘cape de fero’ (cappelunghe raccolte a mano) con pancetta; cappelunghe ai ferri. Poi risotto con le ‘peverasse’ e radicchio di Treviso. E ancora: cappesante e canestrelli in granella di noci su crema di topinambur.

larivierafriulana®

NEWSLETTER

Reg.ne al Tribunale di Udine

Associazione Culturale no profit

La Riviera Friulana

33054 LIGNANO SABBIADORO

Tel. 0039 335 370816

www.larivierafriulana.it

Mail: info@larivierafriulana.it

Facebook: Riviera friulana ;    Comunità di offerta riviera friulana