Lo chef Luigi Zago

Lo chef Luigi Zago

IL LOCALE DI LUIGI ZAGO RINNOVA CON FERMA CONVINZIONE L’ADESIONE ALLA RETE RIVIERASCA
UNA RETE CHE MIRA A CONSENTIRE DI CONOSCERE LE ATTRATTIVE DEL TERRITORIO A GOURMET E APPASSIONATI CHE LO RAGGIUNGONO ANCHE DAL VICINO AEROPORTO OLTRE CHE DAL MARE
Rinnova con ferma convinzione la propria adesione alla Riviera Friulana il ristorante Al Casone, di Primero di Grado (GO), il locale del Golf Club dell’Isola d’oro. Luigi Zago, originario di Muzzana, dunque ‘tipicamente rivierasco’, è da sempre convinto del pregio e della valenza della rete di attività che si possono promuovere attorno a un marchio del territorio. E il suo locale si trova proprio ai margini orientali dell’area considerata dal progetto della Riviera Friulana, e rappresenta uno degli elementi cardine dell’offerta turistica di Grado, la seconda realtà turistica del Friuli Venezia Giulia. Anche se, com’è stato sostenuto in occasione della più recente presentazione del libro che costituisce la fonte del progetto, anche il Comune di Staranzano, che si protende fino all’Isola della Cona, possiede la vocazione per raccordarsi alla rete rivierasca. Al Casone, rappresenta non solo il ‘buen retiro’ dei golfisti, ma è frequentato dagli appassionati del mare del vicino Marina, nonché da ormai numerosi gourmet, degustatori, curiosi del gusto che arrivano anche dall’Austria, dalla Germania, dalla Slovenia, dall’Inghilterra, per assaporare la cucina dello chef Zago. Uno chef, che si è formato in tempi lontani. A cominciare dall’Hotel Ristorante Boschetti, di Tricesimo, dove ha conosciuto l’arte del bon ton nei confronti della clientela. E ha incontrato i primi vip come Michel Platini. Per proseguire all’Astoria Italia, a Udine, con Giorgio Busdon in cucina, e Giovanni Gallinaro, maitre e direttore, gran maestro di cerimonia. Passando per locali in Italia e all’estero, nei quali ha acquisito la conoscenza di un’arte, quella della cucina, che non può trascurare le aspettative di una clientela articolata. Come da Arrigo Cipriani, dal quale ha imparato, ci tiene a precisare, a essere presente in sala, e ad assicurare la stessa considerazione a tutti i presenti. Uno chef, Luigi Zago, che forma il suo personale su misura rispetto alla clientela. Una clientela che deve essere seguita e curata con professionalità, da quanto entra nel locale, a quando se ne va, soddisfatta per avere trascorso alcune ore liete e rilassanti nel locale. Uno dei piatti gustosi di pesce del Ristorante Al Casone di Grado? I Paccheri con tonno fresco, mentuccia, e melanzane croccanti. Assieme ai quali si può degustare un vino rivierasco, il Pinot Grigio Cà Bolani, di Strassoldo di Cervignano (UD. O altri importanti prodotti enologici della cantina del locale. E da Luigi Zago non mancano le sorprese: in questi giorni è ritornato in auge sui social network il risotto in bianco con la foglia d’oro, di Gualtiero Marchesi. Un piatto prezioso, di un maestro da sempre molto considerato da Luigi quale esempio da perseguire. Ed ecco che Zago accetta la sfida, e propone il Risotto con il baccalà mantecato e il tartufo bianco: sapori d’autunno, di mare, di riviera, e della tradizione.
Carlo Morandini

Grado, 18 novembre 2014.
larivierafriulana®
NEWSLETTER
Lignano Sabbiadoro – Udine (Italia)
Sito: www.larivierafriulana.it
Email: info@larivierafriulana.it
Tel: +39 335 370816
Skype: charliesette
Faceboook: RIVIERA FRIULANA
Twitter: @rivierafriulana