lignano-sabbiadoroRIVIERA FRIULANA TERRA DELLA #MUSICA CON CAPITALE #LIGNANO

 BAR E WINE BAR CON DRINK VINI BEVANDE PRODOTTI AGROALIMENTARI DI
PREGIO – #ENOTECHE #WINEBAR #HOTEL #RISTORANTI #OSTERIE CON PIETANZE DELLA TRADIZIONE – E SE IL METEO FA LE BIZZE UNA PAUSA NEI CENTRI #WELLNESS

Una Mezza estate davvero dedicata al gusto e alla musica quella che è festeggiata in questi giorni nella Riviera Friulana. Ieri sera, sul palcoscenico di Piazzale d’Olivo a Lignano Pineta si sono sfidate le sei #rock #band giovani (fino a 34 anni d’età) finaliste del #Playcontest 2016 organizzato da Home Page. Una serata presentata con la consueta verve da Julian Borghesan, che ha visto vincere sul filo di lana il complesso udinese dei ‘Sever’. A guidare la giuria c’era il cantautore e musicista Omar Pedrini. E poco dopo il fantasmagorico #Incendio del mare, spettacolo pirotecnico ideato da Ciro Manfredonia. Che segue quello #Piromusicale (musica e fuochi anche in questo caso sull’acqua) della serata di Ferragosto a Sabbiadoro. Sempre ieri sera, bella musica anche a Sabbiadoro, allo Shaker, che ha animato piazza Fontana così come ha fatto per tutti i giovedì dell’estate grazie alla passione di Alessandro Uccelli. La sera precedente evento musicale anche per il Kiddy Chef di Leonardo Zonta, e il Kiosco, di Claudio Fraulin, sempre in via Gorizia, accanto a piazza Fontana. Mentre al Plaza caffè di Patrizia ed Erasmo, ben tre barman si sono sfidati per la serata di ferragosto a suon di drink e cocktail. E proseguono in questi giorni. Ieri sera, al Caffè Milano di Alessandro e Renata D’Angelo, rock band con Cindy, che ha proposto musica soft per gli ospiti ferragostani. Mentre ancora a Pineta, cocktail e drink a tema hanno caratterizzato le serate al Bellini Bar Sole di Gil. E il gelato di pregio ha appagato il palato di grandi e piccini alle gelaterie De Pellegrin, lungo il ‘treno’ sempre di Pineta, e in via Giardini, con le varietà e le coppe studiate da Giorgio e Arturo De Pellegrin, assecondati dalle mogli Nella e Nadia. Tutti i locali ‘rivieraschi’ hanno potenziato lo staff per offrire un’accoglienza di qualità all’eterogeneo pubblico della mezza estate lignanese. Così al Central Park, di Diego Defilippis, tra viale Venezia e piazzale San Giovanni Bosco, e al Kristal, di Daniele Defilippis, sempre lungo l’asse centrale. Locali nei quali si spazia dalla caffetteria, alla gelateria, ai cocktail. Una proposta articolata è anche quella del Bar Italia, dove Thomas Winter con Elisabeth, che si avvalgono del barman ‘tropicale’, propongono drink, pestati, ma anche birre di pregio, e i popcorn preparati ‘in casa’, per differenziare l’offerta dell’estate. Riviera Friulana Estate è anche buona cucina. A cominciare dalla penisola lignanese. Alla Vecchia Finanza, sulle rive del Tagliamento, il pesce della tradizione e i vini di pregio in un ambiente immerso nel verde a poca distanza dal mare. Magari dopo avere assaporato il relax del nuovo centro benessere della Sil, nel Camping Fra i pini che è adiacente. All’ingresso di Pineta il ristorante hotel enoteca La Pigna, di Fabrizio Bonato, ha un menù ricercato e vini selezionati anche tra le aziende emergenti. Pesce proposto con una rivisitazione elegante anche Al Bancut, di Arnaldo Anastasia, in via Tarvisio a Sabbiadoro. Mentre un menù più veloce ma curato, con i piatti rivieraschi, friulani e veneti, Al Brigantino, di Alessandro Galavresi, a pochi passi dalla Terrazza Mare. Biglietto da visita della città balneare, la Terrazza Mare, struttura della Lisagest che domina la skyline dell’arenile, è stata in parte ristrutturate per accogliere mostre ed eventi, e propone una ristorazione e l’american bar curati, anche sulla suggestiva passeggiata protesa sul mare. Il Tay e Rhum, di Samira Dorbolò e Piero Boscolo, sempre a Sabbiadoro, con prodotti gastronomici esclusivi e vini, birre, distillati di alta gamma, è ideale per la degustazione, perché come la Pigna consente di pernottare. Alla Farmacia dei sani, accanto alla Lisagest, Patrizio Faidutti, fin dalla nascita del locale, con Monica presenta la cucina tipicamente rivierasca e i vini delle grandi aziende friulane e non solo. Anche gli hotel selezionano la proposta di cucina per rispondere al meglio alle richieste di ospiti che desiderano ‘assaporare il territorio’. L’Hotel Rossini 4 stelle superior, di Mario Iop, a pochi passi dall’asse centrale di Sabbiadoro, segue una clientela soprattutto estera anche al ristorante Opera. Nel quale sono numerose le serate con musica classica jazz del vivo. All’Hotel Astro 4 stelle, di Eliseo Bianchin, tra il centro di City e la spiaggia, assieme alla cucina dell’hotel 4 stelle mette a disposizione del pubblico il suggestivo bar taverna. Cucina da gourmet a Lignano Pineta all’Hotel Greif 5 stelle, con il maitre a disposizione per scegliere il menù più adatto alle attese, e tra le decine di etichette di vini da degustare. Tutti gli hotel dispongono di area wellness.

Carlo Morandini

Lignano Sabbiadoro, 18/8/2016.

larivierafriulana®

Associazione Culturale

#LIGNANO SABBIADORO #GRADO

Sito: www.larivierafriulana.it

Mail: info@larivierafriulana.it

Tel. Cell: +39 335 370816

Facebook: Riviera Friulana – la riviera friulana /Twitter: @rivierafriulana /Google: Riviera Friulana

#RivieraFriulanaNews123/2016